Un doodle per i 99 anni di Margherita Hack

Il 12 giugno sarebbe stato il 99° compleanno di Margherita Hack, astrofisica, accademica, divulgatrice scientifica, attivista. Per celebrarla, Google le ha dedicato un doodle che la ritrae con l'asteroide a lei dedicato, in movimento, e un gattino.

Screenshot 2021 06 12 08 38 22 46

Margherita Hack nacque a Firenze in questo giorno del 1922. Dopo aver frequentato un solo corso universitario di lettere, è passata alla specializzazione in fisica. In seguito alla discussione del 1945 della sua tesi sulle variabili Cefeidi (stelle usate per misurare le distanze intergalattiche), applicò le sue conoscenze sulla spettroscopia stellare presso l'Osservatorio Astronomico di Arcetri a Firenze.

 

Nel 1964 si trasferì a Trieste, dove passò alla storia non solo come prima donna italiana a guadagnare una cattedra all'università della città, ma anche come prima donna direttrice dell'Osservatorio Astronomico di Trieste. Per oltre 20 anni ha portato l'Osservatorio di Trieste alla fama mondiale, trasformandolo da istituzione in gran parte anonima a centro del progresso scientifico. Queste importanti innovazioni hanno fatto guadagnare a Margherita Hack il riconoscimento internazionale all’interno comunità astronomica, che poi l’hanno portata a diventare parte di prestigiose istituzioni come la NASA e l'Agenzia Spaziale Europea, entrambe sede dei più importanti osservatori scientifici del mondo.

 

Acclamata per la sua capacità di spiegare concetti scientifici complessi al grande pubblico, Margherita Hack ha pubblicato dozzine di articoli accademici, diversi libri e ha fondato due riviste dedicate all’astronomia e alle stelle. Ha ricevuto una serie di riconoscimenti per i suoi successi nella vita, in particolare l'asteroide 8558 Hack, che orbita tra Marte e Giove, chiamato in suo onore nel 1995. A 90 anni, il governo italiano le ha conferito il suo più alto riconoscimento: il titolo di Cavaliere di Gran Croce.

 

In occasione del 99° compleanno di Margherita Hack, insieme al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano abbiamo realizzato una mostra digitale sulla piattaforma Google Arts & Culture. Con immagini di archivio, ripercorriamo i momenti cruciali della vita e della carriera di Margherita Hack in una mostra dal titolo emblematico: I piedi ben piantati per terra e gli occhi puntati sulle stelle, un ritratto acceso e vivace per raccontare al mondo l'irriverente scienziata e divulgatrice.

"La Fondazione ha in atto una convenzione con il Comune di Trieste per portare avanti la catalogazione della sua vasta biblioteca. È il nostro più importante obiettivo: un luogo aperto al pubblico, che la ricordi e la racconti. Vorremmo portarci tanti giovani perché questo era quello che desiderava Margherita. Siamo grati a Google per questa iniziativa, un cameo digitale e internazionale che rende omaggio a una grande scienziata e a una splendida persona".

 

Marco Santarelli, direttore scientifico Fondazione Margherita Hack 

 

Per la rassegna stampa completa: Rassegna stampa 

 

Grazie a: Google, La Repubblica, IoDonna, Il Post, Focus, Ansa, Adnkronos, Corriere della Sera, Intoscana.it, SkyTg24, Zon, blitz, Tuttosport, Libero, Affari Italiani, Il Tempo, La Provincia, Il Centro tra gli altri